18 maggio

indexIl nostro incontro è nascosto da un velo:
Quando il velo cadrà, né tu né io rimarremo.

Umar Khayyām, nato il 18 maggio 1048, matematico, astronomo e poeta persiano, Sole e Luna in Gemelli, Ascendente in Toro.

Non ricordare il giorno trascorso
e non perderti in lacrime sul domani che viene:
su passato e futuro non far fondamento
vivi dell’oggi e non perdere al vento la vita.

Se fosse dipeso da me il mio venire, non venivo
E se da me dipendesse l’andarmene, quando mai me ne andrei?
Era meglio se in questo diroccato convento
Non fossi venuto, né andato, né stato giammai.

Dal mio venire non fu al cielo profitto
E dal mio andare non aumentò né bellezza né spazio
E da nessuno le mie orecchie hanno mai udito
Questo venire e andare quale vantaggio portarono.

Lo splendore della luna, colla sua luce,
ha dilacerata la veste della notte; bevi vino,
ché un momento simile non è possibile trovare;
sii lieto e pensa che molti splendori di luna
verranno l’un dopo l’altro sulla faccia della terra.

 

Nicolás Gómez Dávila, nato il 18 maggio 1913, Sole in Toro e Luna in Scorpione, scrittore colombiano.

In un’età in cui i mass media diffondono innumerevoli stupidità, la persona saggia non si distingue in base a ciò che sa, ma in base a ciò che non sa.

Le gerarchie sono celestiali. All’inferno tutti sono uguali.

 

Jacob Moreno, nato il 18 maggio 1889, Sole in Toro, Luna in Capricorno, Ascendente in Bilancia.psichiatra statunitense.

Prenderò i tuoi occhi e li metterò al posto dei miei
e tu prenderai i miei occhi e li metterai al posto dei tuoi.
Così ti vedrò con i tuoi occhi
e tu mi vedrai con i miei….
E ci incontreremo.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *