3 giugno

art11527narConcentrati su ciò che vuoi dire a te stesso e ai tuoi amici. Segui il tuo chiaro di luna interiore; non nascondere la tua follia. Puoi dire quello che vuoi quando non ti preoccupi di chi ti ascolta.

Allen Ginsberg, nato il 3 giugno 1926, Sole in Gemelli, Luna e Ascendente in Pesci, poeta statunitense.

Foto: Allen Ginsberg e membri della Rocky Flats Truth Force meditano sulle rotaie mentre si avvicina un treno che trasporta residui radioattivi.

Le nostre teste sono rotonde, così che i pensieri possono cambiare direzione.

Ho visto le menti migliori della mia generazione distrutte dalla pazzia, affamate nude isteriche, trascinarsi per strade di negri all’alba in cerca di droga rabbiosa, | hipsters dal capo d’angelo ardenti per l’antico contatto celeste con la dinamo stellata nel macchinario della notte, | che in miseria e stracci e occhi infossati stavano su partiti a fumare nel buio soprannaturale di soffitte a acqua fredda fluttuando sulle cime delle città contemplando jazz.

Il peso del mondo è amore. Sotto il fardello della solitudine, sotto il fardello della insoddisfazione, il peso, il peso che trasportiamo, è amore.

 

Altre personalità nate oggi:

Philippe Djian, nato il 3 giugno 1949, Sole in Gemelli e Luna in Vergine, scrittore francese.

Giunge il momento in cui il silenzio tra due persone può avere la purezza di un diamante.

 

Don Dixon, nato il 3 giugno 1951, Sole in Gemelli e Luna in Toro, pittore e illustratore statunitense.

 

Enzo Jannacci, nato il 3 giugno 1935, Sole in Gemelli, Luna in Cancro, cantautore, cabarettista e attore italiano († 2013)

E sempre allegri bisogna stare, ché il nostro piangere fa male al re, fa male al ricco e al cardinale, diventan tristi se noi piangiam!

Quelli che votano scheda bianca per non sporcare.
Quelli che quando perde l’Inter o il Milan dicono che in fondo è una partita di calcio e poi vanno a casa e picchiano i figli, oh yes!
Quelli che con una dormita passa tutto, anche il cancro.
Quelli che pensano che Gesù bambino sia Babbo Natale da giovane.
Quelli che non hanno mai avuto un incidente mortale.
Quelli che “l’ha detto il telegiornale”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *