5 luglio

indexAlcune persone cercano un bel posto, altre rendono un posto bello.

Inayat Khan, nato il 5 luglio 1882, mistico indiano, fondatore dell’Universal Sufism, Sole in Cancro, Luna in Pesci, Ascendente in Ariete.

Non ci può essere rinascita senza una notte oscura dell’anima, un’annullamento totale di tutto ciò in cui hai creduto e hai pensato di essere.

La saggezza assomiglia alla linea dell’orizzonte: più ci si avvicina ad esso, e più retrocede.

Vi è un solo Dio, l’Eterno, l’Essere Unico, non esiste altri che Lui.
Vi è un solo Maestro, lo Spirito Guida di tutte le anime, che costantemente guida verso la Luce i suoi fedeli.
Vi è un solo Libro, il sacro manoscritto della Natura, l’unica Scrittura che possa illuminare chi legge.
Vi è una sola Religione, il diretto avanzamento verso l’Ideale, che costituisce il vero scopo della vita di ogni anima.
Vi è una sola legge, la legge della reciprocità, alla quale obbedisce l’anima scevra di egoismo con vigile senso di giustizia.
Vi è una sola Fratellanza, la Fratellanza umana, che unisce tutti i figli della terra, senza distinzione, nella Paternità di Dio.
Vi è una sola Morale, l’Amore che, nato dall’abnegazione, sboccia in opere di bene.
Vi è una solo Oggetto di lode, la Bellezza, che attraverso le forme, eleva il cuore di chi l’adora dal Visibile all’Invisibile.
Vi è una sola Verità, l’effettiva conoscenza del nostro essere, interiore ed esteriore, che è l’essenza di tutta la Saggezza.
Vi è una sola Via, l’annientamento del falso ego nell’io vero, per cui l’essere mortale si eleva all’immortalità, in cui risiede ogni Perfezione.

Altre personalità nate oggi:

Michael Blake, nato il 5 luglio 1945, autore di Ballando coi lupi, Sole in Cancro, Luna in Toro, Ascendente in Capricorno,

Dentro ognuno di noi c’è una frontiera in attesa di essere scoperta.

C’è un lupo interessato a quello che succede qui, non ha l’aria di voler dare fastidio e, a parte Cisco, è l’unica compagnia che ho avuto finora. Da due giorni si fa vivo nel pomeriggio, ha le zampe anteriori bianche, e se domani torna a trovarmi lo chiamerò ‘Due calzini’.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *