8 gennaio

index“Il paradosso curioso è che quando mi accetto, così come sono, allora posso cambiare.”

“Più l’individuo è capito e accettato profondamente, più tende a lasciar cadere le false ‘facciate’ con cui ha affrontato la vita e più si muove in una direzione positiva, di miglioramento.“

(Carl Rogers, nato l’8 gennaio 1902, Sole e Luna in Capricorno, psicologo americano)

 

 
“There’s a starman waiting in the sky
He’d like to come and meet us
But he thinks he’d blow our minds
There’s a starman waiting in the sky
He’s told us not to blow it.
Cause he knows it’s all worthwhile”

“C’è un uomo delle stelle che aspetta in cielo
Gli piacerebbe venire e incontrarci
Ma pensa che potrebbe impressionarci
C’è un uomo delle stelle che aspetta in cielo
Ci ha detto di non scacciarlo
Perché lui sa che ne vale la pena.”

(da “Starman” di David Bowie)

David Bowie, nato l’8 gennaio 1947, con Sole in Capricorno, Luna in Leone e Ascendente in Acquario, Plutone e Saturn congiunti alla Luna, morto il 10 gennaio 2016.

Numerosi nella sua carriera i riferimenti a realtà aliene e multidimensionali, come nelle canzoni “Ziggy Stardust”, “Loving the Alien”, “Starman”. Bowie è il protagonista del film “The Man Who Fell To Earth” (L’uomo che cadde sulla Terra) del 1976, riguardo un extraterrestre che atterra sulla terra alla ricerca di acqua per il suo pianeta che soffre di una grave siccità. L’acuqa è qui in rapporto con le emozioni, di cui la realtà umana abbonda. Durante le sue ricerche l’alieno diventa dipendente dalla vodka (acqua e spirito) e viene tenuto prigioniero dalle forze militari. Poi alla fine si rende conto che la prigione non è chusa a chiave e scappa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *