Estate

10257356_10203069355449245_1606747441545864056_n copy

L’estate è il trionfo del Sole, che ci incoraggia a mostrare la nostra luce e quanto di più autentico esiste in noi. Piuttosto che comportarci secondo i conformismi e le ipocrisie sociali, possiamo riconoscere il calore dei nostri sentimenti, accettandoli per quelli che sono ed esprimendoli nel momento stesso in cui lo sono.

Mentre il Sole intensifica la sua presenza luminosa, può essere più facile essere sinceri con se stessi, indipendentemente da quello che gli altri, inclusa la nostra mente condizionata, pensano.

Quando non siamo onesti con noi stessi, ogni cosa diventa difficile e finiamo per sentirci oppressi e frustrati. Questo perché ci distacchiamo dal flusso della nostra energia spontanea, dal nostro vero ruolo nella rete della vita, facendo sforzi immani per essere qualcun altro.

Al contrario, quando siamo autentici, le cose fluiscono e attiriamo inevitabilmente ciò che risuona con la nostra autenticità. Ovviamente, se a lungo abbiamo bloccato la nostra spontaneità, circondati da ambienti e persone altrettanto bloccate, non possiamo aspettarci che questi ci appoggino nel momento in cui decidiamo di comportarci diversamente.

La presenza radiante del Sole ci incoraggia ad essere più schietti e trasparenti. Se accettiamo quest’invito, possono accadere cose straordinarie.

Uno dei primi passi per essere veri con noi stessi comporta ovviamente sottrarsi alle abitudini che ci impediscono di essere veri con noi stessi. E spesso significa fare cose che non abbiamo mai fatto. Possono essere cose che abbiamo sempre amato, e in molti casi cose che non sappiamo d’amare, e che possiamo scoprire soltanto se le sperimentiamo.

A questo scopo possono servire le vacanze estive. Nel programmare le ferie, sarebbe ideale ricercare opportunità di liberazione dagli schemi consueti, andare in luoghi in cui nessuno ci conosce, dove possiamo scegliere di essere chi vogliamo noi. Spesso una vacanza può innescare un cambiamento radicale in tutta la nostra vita.

Quando il Sole splende nei nostri cuori, ecco che è più facile innamorarsi. Di persone, luoghi, arte, attività, giochi, culture… e di noi stessi.

Innamorarsi può fare talvolta paura. Le persone innamorate spesso appaiono ridicole…

Chi è innamorato può diventare folle e fare cose alquanto inusuali, e che richiedono molto coraggio. Questo perché il suo amore è più forte della paura e dell’imbarazzo.

L’estate è un momento straordinario per essere chi siamo a tutti i livelli, per innamorarci e per fare cose che non abbiamo mai fatto.

Auguro a tutti voi un’estate gioiosa e innamorata!

Per la nostra meditazione a distanza del Solstizio Estivo clicca qui.

Per informazioni ulteriosi sul solstizio estivo clicca qui.
© Franco Santoro

Immagine: dipinto di Cecil Collins