Astrosciamanesimo

Astroshamanic Logos short (jpeg)L’astrosciamanesimo è un sistema di consapevolezza olistica e guarigione spirituale finalizzato a espandere la percezione umana attraverso l’integrazione delle conoscenze sciamaniche e delle  tradizioni misteriche occidentali, mediorientali e orientali con quelle derivate dall’astrologia esoterica, l’espressione artistica multidimensionale e gli sviluppi contemporanei della coscienza planetaria.

L’intento di base di questo lavoro è permettere a individui e gruppi di stabilire connessioni con fonti olistiche e spirituali di guarigione, rilasciando la percezione fondata sulla separazione, per promuovere il perdono e muoversi verso la riconciliazione, l’armonia e l’unità. L’astrosciamanesimo descritto in questo sito è frutto di visioni e ricerche sviluppate da Franco Santoro a partire dal 1976, ed include esperienze presso varie comunità spirituali, tra cui l’Osho Commune e la Findhorn Foundation, insieme ai preziosi contributi di numerosi ricercatori e gruppi da ogni parte del mondo.

Lo sciamanesimo è il più antico e diffuso metodo di guarigione. In ogni parte e tempo del pianeta troviamo testimonianze di pratiche sciamaniche. La caratteristica distintiva dello sciamanesimo è l’esperienza di stati espansi di coscienza, spazi di consapevolezza esistenti oltre la portata delle nostre menti condizionate, dove possiamo scoprire gli aspetti autentici della nostra natura, promuovendo conoscenza e benessere per noi stessi e l’intero ambiente.

Nei tempi antichi il cielo e le stelle erano il maggiore riferimento per ricevere ispirazione, informazione e saggezza, l’equivalente corrente di librerie, cinema, televisione e internet. Per questo motivo l’astrologia è considerata la più antica fonte d’informazione, precedente ogni altro metodo usato dall’umanità per ottenere conoscenza.

Nell’astrosciamanesimo l’astrologia assume la sua originaria funzione di cartografia finalizzata all’esplorazione dell’anima.  L’intento è creare un dialogo diretto con le realtà multidimensionali dell’essere, così come sono rappresentate da segni e pianeti, prendere totale responsabilità per la consapevolezza e la visione che ne deriva, operando trasformazioni significative nella propria vita.

L’astrologia offre delle mappe, mentre lo sciamanesimo le impiega esperienzialmente. Astrologia e sciamanesimo possono promuovere saggezza o ignoranza, luce o buio, in base all’intento del ricercatore, se questo si fonda sull’unità o la separazione, la paura o l’amore. L’astrosciamanesimo è un modo per riconoscere sia il viaggiatore sia la mappa, ricordando che il modo in cui la mappa è impiegata dipende dal viaggiatore e non dalla mappa.

Secondo molte leggende c’è una stella che brilla per ognuno di noi durante la vita e mostra anche la via del ritorno a casa quando la vita qui è finita.

La connessione con le stelle dimora nelle radici più profonde della nostra natura. I nostri corpi fisici sono il risultato di una fusione generata dall’esplosione di una grande stella, una supernova che ha prodotto infine tutti gli ingredienti del mondo fisico. L’ossigeno che respiriamo, il calcio nelle nostre ossa, e il ferro nel nostro sangue sono prodotti delle stelle.

Siamo nati dalle stelle, e la connessione con il regno delle stelle ci consente di essere collegati alla nostra dimora originale, da dove proveniamo noi e il nostro autentico intento. Il potere delle stelle è l’elemento di trasformazione dell’universo intero e le stelle operano come insegnanti, educandoci ad andare avanti e a rinnovarci. L’astrosciamanesimo in sintesi è proprio questo.

Per un’introduzione completa all’Astrosciamanesimo clicca qui.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *