Danza

sufiLo scopo della danza astrosciamanica è guidarti in uno spazio sacro interiore in cui il potere guaritore dello spirito può raggiungerti, dove puoi avere un’esperienza diretta della tua natura estatica e multidimensionale, come pure una profonda comprensione dei tuoi potenziali, doni e spiriti guida.

Nella danza astrosciamanica, canto, suoni e movimento sono mediatori che facilitano stati espansi di coscienza che ti permettono di accedere al tuo sé più profondo e elevato. Il corpo stabilisce un collegamento diretto con la rete della vita, diventando strumento della tua autentica natura e sperimentando la beatitudine e il potere che deriva dalla libertà e dall’amore incondizionato. In definitiva lo scopo della trance dance è pragmatico. Lungi dall’essere una fuga in stati non ordinari di coscienza, la sua funzione è generare la chiarezza, il supporto, l’energia e il potere necessari per favorire benessere, soddisfazione, gioia e tutto ciò che veramente desideri nella vita quotidiana.

Per secoli e in tutte le tradizioni, gli esseri umani hanno impiegato la danza e i suoni a scopo di guarigione e per acquisire potere. Nei tempi antichi la danza non era né una forma di espressione artistica accessibile soltanto a esperti, né un’esibizione di abilità atletica e tecnica. Era usata come strumento per raggiungere uno stato di estasi in cui il danzatore, abbandonando l’identità separata, poteva scoprire la sua vera natura e affidarsi alla guida dello Spirito.

La danza astrosciamanica implica il rilascio dell’identificazione con l’ego e la sperimentazione totale di un ampliamento multidimensionale di coscienza. Chiunque è in grado di muovere almeno un osso del proprio corpo, è nella condizione giusta per danzare. È un’operazione interiore, priva di qualsiasi intenzione di esibizione pubblica, finalizzata a rivelare esperienze e visioni oltre il tempo e lo spazio.

“Danza semplicemente per Dio. Non c’è bisogno di essere tecnici – perché Egli non è un esaminatore. Danzerai semplicemente come un bambino piccolo… come una preghiera. Poi danzare avrà una qualità totalmente differente. Sentirai per la prima volta che stai facendo passi che non hai mai fatto prima; che ti stai muovendo in dimensioni che non hai mai conosciuto. Una terra poco familiare e sconosciuta sarà attraversata.” (Osho)

Nella danza astrosciamanica le energie dei segni zodiacali e dei pianeti configurano i pezzi della nostra anima frammentata. Ogni segno ha la sua frequenza specifica e attraverso la danza puoi attingere alla sua pura essenza, permettendogli di esprimersi attraverso il corpo e integrarsi pienamente nella tua vita. Con la trance dance ci apriamo alle stelle, ai pianeti, alla natura, agli antenati e a qualsiasi cosa o a chiunque esiste intorno a noi, chiedendo di riattivare la memoria della nostra antica comunione con la rete della vita. Danzando fisicamente i segni astrologici, entri nel loro ritmo, sperimentandone le energie e dirigendole verso il tuo Intento più elevato. E’ uno dei modi più potenti di connettere Terra e Cielo, materia e spirito, e ogni polarità o opposto apparente.

La danza astrosciamanica agisce anche come pratica per rilasciare blocchi e rancori, espressi anche da transiti e aspetti astrologici. In questo contesto, attraverso il movimento fisico offri ogni emozione o sensazione, lasciando andare qualsiasi cosa sperimenti in quel particolare momento (eccitazione, vitalità, dolore, debolezza, irrequietezza, energia sessuale, follia, ecc.) finché si crea il vuoto. Questo costituisce lo spazio per ricevere. Dopo aver rinunciato a ciò che è in eccesso, il danzatore è pronto a ricevere i doni necessari per la guarigione e la trasformazione.

Musiche e suoni vari possono essere impiegati per accompagnare la danze. I suoni monotoni (tambureggiamenti, sonagli, onde, ecc.) sono l’ideale, poiché non influenzano, o interferiscono con, l’esperienza del danzatore. La danza può anche procedere senza alcun suono esteriore. In questo caso il soggetto è invitato ad ascoltare la propria musica interiore o a usare il corpo come uno strumento musicale (battendo i piedi, le mani, espirando ed inspirando, ecc.). Suoni ritmici o melodici sono molto utili quando, al contrario, l’intento è evocare o attrarre una specifica energia o esperienza, e anche per orchestrare le varie frequenze delle stelle e dei pianeti.

La danza astrosciamanica è il risultato dell’integrazione di danza, teatro, musica, trance, sciamanesimo e astrologia sviluppata da Franco Santoro a partire dagli anni 70. Il suo scopo è riconoscere, recuperare e integrare i pezzi perduti della nostra anima, rappresentati dai 12 Settori. Ogni Settore ha la sua particolare frequenza vibratoria e attraverso la danza possiamo allinearci con le sue modalità di espressione e incorporarle nella nostra consapevolezza. Con la trance dance astrosciamanica ci apriamo a spiriti, stelle, pianeti, e tutto ciò che esiste intorno e dentro di noi, chiedendo di riattivare la memoria della nostra antica comunione con loro. Danzando e cantando fisicamente i Settori, entriamo nel loro ritmo, sperimentando le loro energie e dirigendole verso intenzioni onorevoli. Queste pratiche hanno origine in tempi antichissimi e hanno avuto un ruolo molto importante nell’evoluzione di tutte le nostre culture e religioni.

Nei seminari di astrosciamanesimo e consapevolezza olistica usiamo regolarmente pratiche di danza. Franco Santoro dal 1996 ha tenuto specifici seminari dedicati esclusivamente alla danza astrosciamanica in molte parti del mondo, incluso 12 training annuali di due settimane e un mese presso la Findhorn Foundation. Franco ha inoltre raccolto una vasta e dettagliata musicoteca di suoni e pezzi musicali di ogni genere abbinati ai segni zodiacali, producendo inoltre, insieme a Max Mattoni, una serie di CD (per informazioni clicca qui).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *