Il bersaglio

sagclose2smIl Sagittario mira e colpisce il bersaglio, ha qualcosa di preciso da realizzare e manifestare nella vita, e lo fa con gioia e innocenza, eccitato dal rischio e dall’entusiasmo che ne deriva. Quindi poche storie sul coltivare l’assenza dei desideri, accettare le cose come stanno ed essere cauti!

Se ci troviamo qui su questo pianeta è perché siamo alla ricerca di qualcosa, qualcuno, noi stessi, la verità, la Luce. Nell’impeto dell’arciere non c’è spazio per chi crede di avere già tutte le risposte o di non avere alcuna domanda o che ritiene inutile perseguire alcun traguardo.

E allora, ti chiedo: secondo l’esperienza diretta della tua vita, qual è il tuo bersaglio? Quale traguardo vuoi raggiungere per te stesso, gli altri, il pianeta?

Sottolineo secondo l’esperienza diretta della tua vita perché ci sono anche le esperienze degli altri, con tutte le credenze morali, sociali e religiose, che continuamente indicano dei bersagli, degli obiettivi riguardo ciò che è ritenuto giusto nella vita di tutti.

Se rifletti bene ti puoi avvedere che i dolori più grandi non si creano quando manchiamo un bersaglio, bensì quando facciamo sforzi immani per raggiungere obiettivi che non ci riguardano, negando o giudicando sbagliato ciò che vogliamo veramente.

La principale difficoltà e il paradosso nel trovare e colpire il bersaglio giusto, è che è in relazione col colpire i bersagli sbagliati. E’ in rapporto col Buio, dentro e fuori di noi. Solo quando riconosciamo e trasformiamo questo Buio, e i relativi bersagli errati, allora troviamo la Luce, colpiamo il bersaglio giusto.

Il Sagittario è un campione nell’individuare il bersaglio giusto, perché conosce molto bene i bersagli sbagliati. Il Sagittario è un maestro nel trovare la Luce, appunto perché è il segno di massimo Buio. E nelle massime condizioni di Buio, anche la Luce più minuscola può essere identificata.

Questa è la forza del Sagittario, la sua Luce non si basa sulla negazione del Buio. Al contrario è tramite l’eccesso di Buio che è capace di trovare la Luce.

Affrontare il buio, ammettere il dolore, permettere al dolore di essere dolore, non è mai facile. Ecco perché il coraggio – la grande apertura del cuore – è la virtù più essenziale nel percorso spirituale. Ma se non lasciamo che il dolore sia dolore – e la nostra intera cultura patriarcale rifiuta proprio questo – il dolore ci ossessionerà nei nostri incubi. Diventeremo le vittime del dolore invece dei guaritori che abbiamo il potenziale di essere. (Matthew Fox, Sole in Sagittario, Luna in Vergine)

Il lancio della freccia del Sagittario mostra l’emergenza dal Buio della vita ordinaria e dei condizionamenti, e il passaggio nella Luce di chi siamo, e di ciò che vogliamo veramente.

Allora, ti chiedo ancora, secondo l’esperienza diretta della tua vita, qual è il tuo bersaglio? Quale traguardo vuoi raggiungere per te stesso, gli altri, il pianeta?

Non aspettare, identificalo in questo momento, concentrati su quello che vuoi profondamente ora. Se sei veramente onesto con te stesso, non puoi sbagliare. Quando sei profondamente onesto con te stesso, comprendi che lo sbaglio più fatale che puoi fare è di ritenerti sbagliato in partenza, di credere che solo gli altri possiedano la ricetta dei bersagli giusti.

Allora, inquadra il tuo vero bersaglio, prendi bene la mira, e tira.

© Franco Santoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *