Intenzione: cosa faresti se tu non avessi questi problemi?

1920142_10152228870001041_1694269313_nLo sciamanesimo è un cammino di potere, e con questo potere chi vi si avvicina è confrontato sin dall’inizio. Il primo potere riguarda scegliere in che modo usare la propria vita, la nostra intenzione.

Non è importante qui conoscere le malattie e le situazioni dolorose della persona. La malattia, il dolore, la gioia, la salute, sono esperienze naturali inevitabili come la morte e la vita. Ciò che conta è sapere cosa la persona desidera, quali sono i suoi sogni più grandi, che cosa genera in lei vera gioia, oltre quello che gli è stato inculcato rispetto ciò che rende felici.

Una domanda che sovente rivolgo, dopo che una persona ha riferito i suoi problemi fisici, emotivi, sentimentali, ecc., è “cosa faresti se tu non avessi questi problemi?”. A questo punto molti sono presi alla sprovvista, rimangono ammutoliti, non sanno proprio cosa rispondere. Si rendono conto che in effetti non ci hanno mai pensato.

Siamo così attaccati alle nostre paure e problemi, che non c’è spazio per pensare a quello che effettivamente vogliamo dalla vita, a parte i miti di felicità inculcati dalla cultura e dai mass media. In effetti, è proprio l’incapacità di manifestare questi miti che causa i principali problemi. Ma un mito è un mito, per cui continua ad essere un mito, mentre nella realtà resta solo il problema.

Di conseguenza il problema diventa un fattore che, seppure spiacevole, dona un senso di sicurezza e realtà.

Nel lavoro astrosciamanico, dapprima aiutiamo la persona a riconoscere un intento, grande o piccolo che sia, non importa, basta che sia autentico, qualcosa che può dargli gioia, pace, che è importante per lei.

Poi la invitiamo a svilupparlo pienamente usando l’immaginazione attraverso una pratica sciamanica. Per fare ciò non è assolutamente necessario eliminare i problemi. Al contrario, è l’energia focalizzata sui problemi che è impiegata per perseguire ciò che la persona vuole. Se da un lato non possiamo evitare i disturbi, poiché fanno parte del ciclo naturale della vita, dall’altro abbiamo il potere di scegliere in che modo utilizzare la loro energia.

Questo è uno dei principali insegnamenti ricevuti dagli spiriti luminosi e dalla vita: “non attendere di aver superato il problema, per poter realizzare i tuoi obiettivi. Il problema è un alleato al tuo servizio. Usalo e mettiti all’opera ora, senza indugi, per realizzare ciò che vuoi”.

Franco Santoro

Immagine: “Endimione” di George Frederic Watts, nato il 23 febbraio 1817

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *