La Finestra di Quarta Dimensione

MD window copyVi sono certe storie riguardo Cluny Hill College,[i] o Findhorn Foundation Cluny Hill, come lo chiamiamo ora, che ancora non sono in grado di condividere e quindi preferisco per il momento tacere. Dopo tutto Cluny è nato nel segno dello Scorpione e con la Luna in Pesci. Ciò spiega pure il fatto che sia spesso associato ad una nave. Quella che segue è una breve storia a cui ho già accennato in altre occasioni.

Diversi anni fa, mentre procedevo alle pulizie dei corridoi, mi sono affacciato alla finestra orientale di Cluny Hill College. Vidi qualcosa di stupefacente e seppure da un lato non potevo credere a ciò che vedevo, dall’altro questo mi pareva del tutto naturale.

Dalla finestra di Cluny per un paio di minuti vidi letteralmente me stesso mentre passeggiavo lungo la strada il giorno del mio primo arrivo a Findhorn. Mi salutai calorosamente inviando un raggio di luce gialla a quell’antica immagine di me stesso.

Era allora un venerdì, la vigilia dell’equinozio di primavera ed il giorno prima dell’inizio della Settimana di Esperienza, il programma introduttivo della Findhorn Foundation. Secondo le istruzioni ricevute, potevo accedere a Cluny solo l’indomani mattina e per quella notte alloggiavo quindi in una pensione. Tuttavia decisi almeno d’incamminarmi lungo il sentiero che gira attorno al territorio di Cluny Hill College per avere un contatto iniziale a distanza con l’ambiente.

Provavo un grande senso di stupore e sacralità nell’avvicinarmi a quel luogo. Sentivo che la scelta di visitare Findhorn era in piena sintonia con una chiamata dell’anima. Allo stesso tempo una parte di me era colma di paure e quasi tentata a fare marcia indietro e ritornare in Italia.

Quanto era pesante il mio bagaglio di pene allora! Mentre contemplavo l’imponenza dell’edificio, scorsi la figura di una persona alla finestra orientale. Di essa non riuscivo a vedere nulla di nitido o chiaro se non la luce e l’amore di cui pareva inondarmi. Ora ho scoperto che quella figura ero io.

La decisione di venire qui a Cluny fu presa con grande coraggio e fiducia. Riconosco ora quanto era fragile il filo che mi condusse in questo luogo. Eppure, nonostante tutte le difficoltà iniziali, alla fine riuscii ad arrivare qui. Che impresa trionfale! E per un paio di minuti potei osservare me stesso dalla finestra e pendere atto di questa grande impresa con un enorme senso di gratitudine per il me stesso di allora.

Per pochi minuti riuscii a passare al di là della sfera temporale, permettendo a me stesso di guardare me stesso nel passato.

Cluny gcourse 1 28.10.09Ora sovente allorché passo davanti a quella finestra, sita tra la camera numero 21 e l’accesso al Basement, ricevo una benedizione luminosa. In diverse occasioni, quando sono preso dalle attività frenetiche del luogo, non oso guardare fuori da quella finestra. Eppure dentro continuo a sentire una profonda riconoscenza per tutti i doni che ho ricevuto e dato da quando sono entrato in questa scuola misterica, che per me è appunto Cluny.

So bene che posso compiere la stessa impresa anche oggi e pure domani perché, seppure nello spirito del dilettante, ho carpito l’essenza del tempo. E così, mentre lascio scivolare le mie dita sulla tastiera del computer, in questo stesso momento presente, posso sentire la presenza di un altro me stesso.

Egli veglia con tenera compassione e indomabile supporto. La saluto ed esulto nell’imminenza di un prossimo incontro. E a ogni passaggio di osservazione la meta sempre più si avvicina.

Una simile esperienza mi accadde nel 1989 durante uno dei miei turni di portiere di notte in albergo a Bologna.

Passando davanti allo specchio del bagno, vidi riflessa una figura inconsueta, piena di bellezza e radioso potere. Assomigliava al mio corpo fisico, ma si muoveva e mi guardava in modo diverso.

Esibiva un sorriso giubilante e fiero che proprio non esisteva nei lineamenti del mio viso di allora. Quella figura mi è sempre stata vicina fedele. La sua estatica risata spazza via ogni rancore.

Non devo fare nulla per meritare il suo amore. Non c’è un prezzo da pagare, né una condizione o prestazione particolare da soddisfare. Basta solo ricordare, ricordare. Ricordare semplicemente che sempre è esistito e sempre lo sarà. Ebbene, come puoi immaginare, si tratta della Guida, o Identità Multidimensionale Centrale, come preferisco chiamarla ora.

Non v’è un crescere, né un divenire. Il mondo della Guida, vale a dire il mondo di Dio, risiede nella dimensione di un eterno presente che era tale e quale nei miei primi viaggi di fanciullo, così come lo è ora. Sì proprio ora!

La mia sola funzione consiste nel mantenere la connessione con la Guida e promuovere la visione che ne deriva, fondata sul perdono e recupero della coscienza collettiva di luce che tutti ci accomuna. Questa è l’unica scelta che per me conta.

In effetti le mie attività quotidiane sono un alternarsi continuo di miriadi di situazioni e possibilità illusorie che sembrano intese a distrarmi da tale scelta.

cluny two dec 2 08E al termine del giorno, allorché mi ritiro nella mia camera, sita nella zona nord-occidentale dell’edificio, lascio uscire un profondo respiro di sollievo e dico alla mia Guida:

“Anche oggi ci sono riuscito!” E quando non ci riesco?

Ebbene, questa è la parte cruciale del Gioco. Quando mi dimentico e mi lascio confondere dalla paura, allora ho l’opportunità di ravvivare il mio ricordo e perdonare me stesso per non esserci riuscito.

Ed è così che un coro di voci sublimi inneggia all’unisono: “Ancora una volta ci sei riuscito!”.!

[i] Cluny Hill College è il luogo in cui vivo dal 1999. E’ collocato nell’area sud delle colline di Cluny, nella periferia di Forres, paese nel nord della Scozia in prossimità della baia di Findhorn. Si tratta di una grande struttura alberghiera, inaugurata originariamente il 14 agosto 1865 come stabilimento di guarigione idropatica (Cluny Hill Hydropathic). Dal 1976 opera come centro principale della Findhorn Foundation. L’intero perimetro del suo territorio è suddiviso secondo la struttura astrosciamanica dei 12 Settori.

© 2010 Franco Santoro, Findhorn Foundation Cluny Hill, Forres IV36 2RD

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *