Le parole e le immagini sono i vestiti degli spiriti

Le parole e le immagini sono i vestiti degli spiriti. La nostra percezione della realtà è il risultato di pensieri consci e inconsci. Sciamanicamente i pensieri sono spiriti che impiegano parole o immagini come loro vesti per rendersi percepibili ed avere un impatto nelle nostre menti.

Come esseri umani siamo prede costanti di spiriti oscuri e luminosi, che vanno e vengono, o che si installano in maniera stabile. Ci sono tante tipologie di spiriti, quanti sono i segni zodiacali e le innumerevoli combinazioni tra questi. In definitiva si riducono a due sole categorie: quelli basati sulla separazione e quelli sull’unità.

Gli spiriti e i pensieri basati sulla separazione sono in genere seducenti, intensi, stimolanti, ad effetti speciali, come gli slogan pubblicitari, e quindi anche sottili, penetranti, con buoni propositi, vestiti di parole eleganti o immagini affascinanti. Sono riconoscibili per i loro effetti, nel breve o più lungo termine secondo il loro livello di raffinatezza. Inevitabilmente causano conflitti, miseria, paura, caos e disperazione. Promuovono una percezione illusoria del mondo e generano la nostra realtà separata, il sogno e incubo in cui crediamo di essere.

Gli spiriti e i pensieri basati sull’unità sono bagliori della realtà esistente oltre il sogno della separazione. Sono messaggeri di luce che ci ricordano che stiamo sognando, rammentandoci chi siamo nel nostro stato di veglia.

© Franco Santoro

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *